Kiara Fontanesi

Kiara Fontanesi: storia di una campionessa da record

Quella di Chiara, o meglio Kiara Fontanesi, come si è ribattezzata lei, è una storia da leggere tutta d’un sorso. Sì, perché Kiara è salita sul tetto del mondo per la sesta volta in vita sua. Non nel senso che fa la scalatrice, ma nel senso che ha vinto il sesto titolo femminile nel Campionato del Mondo di Motocross. Un altro asso delle due ruote. Kiara Fontanesi è un talento unico e per di più è un vanto tutto italiano. Un vanto Azzurro. No, non è da tutti avere sei scudetti iridati – per di più in uno sport difficilissimo – a soli ventiquattro anni. Mi sento di sbilanciarmi con le parole, una volta ogni tanto: il suo è un record clamoroso.

Kiara Fontanesi nasce a Parma il 10 marzo 1994. Conquista il titolo iridato femminile di motocross nel 2012, a cui seguomo i titoli 2013, 2014, 2015, 2017 e 2018. È la prima donna a vincere il Campionato del Mondo per ben quattro volte di fila. La Fontanesi ha imparato prima ad andare in moto e poi in bicicletta: aveva tre anni. Un pomeriggio, suo padre le portò a casa una Yamaha PW 50. Fu amore a prima vista. Salì in sella e iniziò il suo cammino di pilota. La prima gara della sua carriera l’ha vinta che aveva sei anni. Il primo successo, invece, è arrivato a Felino, al termine di una competizione che, all’epoca, richiamava molti piloti e pubblico.

Kiara Prosegue vincendo quell’anno il Trofeo Lemm. Poi una serie di vittorie nel Campionato Emilia-Romagna Minicross e nel 2007 il primo alloro importante. Infatti, il 2007, è proprio l’anno in cui la driver parmigiana di Pontetaro vince il Trofeo Loretta Lynns, una delle gare più importanti e spettacolari d’America, riservato ai giovani piloti. Supera le selezioni, alle quali partecipano centinaia e centinaia di piloti, per poi conquistare anche l’evento principale. È la la prima italiana riuscire in questa impresa. Un piccolo record che, certamente, ha fatto bene alla giovane pilota. A fine stagione chiude la parentesi minicross e, dall’anno successivo, salta su una 125 e subito trionfa nella classifica femminile di categoria del Campionato Italiano Motocross.

Nel 2008 vince la Coppa Italia Motocross nella categoria femminile. Il debutto nel Campionato del Mondo della specialità risale al 2009. L’inizio è dei migliori. La Fontanesi è la più giovane pilota del circus (ha soli quindici anni) e mostra a tutti le sue doti, la sua grinta e il suo talento, aggiudicandosi la prima vittoria in una manche di una gara iridata. Da lì, la sua carriera diventa tutta un’escalation di risultati. Nel 2010, a fine stagione, è quarta (e si aggiudica nuovamente il Campionato Italiano, vincendo tutte le gare), mentre nel 2011 si gioca il titolo mondiale fino alla fine. Ed è seconda. Quell’anno vince il terzo titolo italiano e conquista l’SX Féminin de Genève.

Kiara Fontanesi

Kiara Fontanesi con i compagni di squadra.

Poi, arrivano i quattro titoli consecutivi. Come dicevo all’inizio del post, dal 2012 al 2014, Kiara Fontanesi è un rullo compressore. Nel 2012 diventa la prima italiana a conquistare il titolo mondiale femminile, vincendo cinque gran premi e dieci manche. Nello stesso anno si aggiudica il quarto titolo nazionale. Sempre nel 2012 partecipa all’ultima prova del Campionato Ama di motocross nella classe femminile, vincendo entrambe le manche. L’8 settembre 2013, con quattro vittorie su cinque gare disputate, conquista per la seconda volta il titolo iridato femminile. Il 7 dicembre 2013 ottiene la vittoria nella classe femminile al Supercross di Ginevra.

Nel 2014 conquista il terzo titolo mondiale. A fine anno debutta su pista, prendendo parte al Trofeo Motodiserie nella categoria 600. Il 24 agosto a Pacov, in Repubblica Ceca, disputa e vince in squadra con Francesca Nocera, la medaglia d’oro nella competizione femminile del Motocross delle Nazioni Europee. Nel 2015 si riconferma per la quarta volta campionessa del mondo, diventando la prima donna a raggiungere il record di quattro vittorie consecutive del mondiale di motocross. L’11 ottobre, a Pietramurata di Dro, in provincia di Trento, vince per la seconda volta consecutiva, sempre in squadra con Francesca Nocera, la medaglia d’oro nel WMXoEN.

PROMEMORIA > Hai trovato interessante questo racconto? Sfoglia le altre storie

Alla fine 2015 saluta la Yamaha per la Honda. Nel 2016 arriva quarta nella classifica finale del mondiale, vincendo il Gran Premio d’Italia. Nel 2016 vince per la quarta volta il titolo italiano, con otto vittorie su otto gare disputate. Poi, l’anno successivo, torna sulla YZ della Yamaha con il chiaro obiettivo di conquistare il quinto iride della sua carriera. Kiara Fontanesi lo vince all’ultima gara con un solo punticino di vantaggio sulla Lancelot e due punti sulla Duncan e la Van De Ven. Dal 2013 è protagonista di un reality show, dal titolo Miss Cross, assieme all’aspirante showgirl Eleonora Rossi. Nel corso del reality l’una proverà a vivere la vita dell’altra e viceversa. La prima puntata è andata in onda su Automoto TV il 15 febbraio 2013. È stata nominata Atleta dall’anno 2012. Ha ricevuto nel 2013 e 2014 il riconoscimento Caschi d’Oro indetto dalla rivista Motosprint, Gruppo Corriere dello Sport.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Tu cosa ne pensi?