Piccolo atlante storico geografico dei centri sociali italiani

Piccolo atlante storico geografico dei centri sociali italiani

Piccolo atlante storico geografico dei centri sociali italiani non è un libro nuovo, ma è un libro senza tempo e merita una recensione. Oggetto di curiosità e sogni giovanili, laboratori di ideali sociali e insieme fonti di studio e polemiche, la galassia dei centri sociali italiani è un fenomeno complesso e in costante divenire, spesso al centro della cronaca nazionale e locale. Questa guida a fumetti offre i cenni storici fondamentali e le coordinate territoriali principali per potersi orientare tra le diverse realtà autogestite, con interviste a militanti e portavoce.

Roma, Napoli, Rimini, Padova, Treviso, Venezia, Jesi, Bologna e Milano, per un viaggio in compagnia di un militante diventato papà e con una galleria di immagini curata da Sherwood Foto per conoscere più da vicino una fra le realtà più dinamiche e discusse della società alternativa italiana. Lo scopo di Claudio Calia è di parlare a tutti, soprattutto a quelli che i centri sociali non li conoscono o non li hanno mai frequentati, e far capire da chi sono abitati, di quali battaglie vivono e quante storie hanno dietro.

PROMEMORIA > Ti è piaciuta la recensione? Leggi le altre recensioni

Il testo è molto fluido e leggendo il libro, che vien via tutto d’un sorso, si intuisce facilmente il legame affettivo e biografico che congiunge l’autore ad alcuni di questi centri sociali. senza dubbio, questo fattore aumenta la sensazione di familiarità. La descrizione non è mai pesante o didascalica, rimane sempre leggera e si tratta per lo più di accenni, il testo sembra quasi suggerire l’azione diretta, come dire: se vi interessa, andate di persona e scoprite il mondo con i vostri occhi. La prefazione a fumetti è di Zerocalcare.

Acquista

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Cosa stai pensando?